Messaggio:

Messaggio

1) Domanda: (con riferimento alla selezione profilo amministrativo), ai fini della partecipazione alla selezione è sufficiente l'esperienza lavorativa maturata presso amministrazioni pubbliche che abbiano beneficiato di finanziamenti FESR o al contrario è tassativo fondi FSE?

Risposta: ai fini della partecipazione alla selezione in oggetto per il profilo amministrativo è prevista documentata esperienza minima biennale (24 mesi) svolta, con rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato, presso Amministrazioni pubbliche che svolgano il ruolo di beneficiari di interventi relativi alla programmazione PO FSE 2007-2013 o 2014-2020

2) Domanda: è possibile partecipare alla selezione per il profilo Amministrativo anche se in possesso di una Laurea in Ingegneria Civile?

Risposta: il bando, all'art 6, stabilisce che il requisito della laurea in materie economiche giuridiche e politiche è requisito specifico per l'ammissione alla selezione per il profilo amministrativo, pertanto non è ammissibile una diversa laurea.

3) Domanda: E' possibile apportare alcune modifiche, aggiungendo delle informazioni significative, implementando l'Allegato B?

Risposta: E' possibile implementare l'allegato B.

4) Domanda: In relazione all'art. 12 dell'avviso di selezione in oggetto che recita "Saranno ritenuti idonei i candidati che a seguito della valutazione dei titoli e del colloquio otterranno un punteggio di almeno 50 punti" e posto che i punteggi dell'avviso sono così suddivisi:
Titoli di studio e formativi fino a 20 punti;
Esperienza professionale fino a 40 punti;
Colloquio fino a 40 punti.
Dal momento che il requisito minimo di partecipazione (esperienza minima biennale presso Amministrazioni Pubbliche) non viene computata nel punteggio un laureato con 110 e lode ma senza ulteriori titoli formativi nè ulteriore esperienza professionale oltre quella richiesta come requisito minimo di partecipazione non potrebbe mai raggiungere i famosi 50 punti ex art. 12.

Risposta: - il secondo capoverso dell'articolo 12 dell'Avviso di selezione approvato con determinazione D.G. n. 78 del 5 agosto 2015, è stato sostituito (in data ta 15 settembre, con determinazione del Direttore generale n. 8) con il seguente: "Saranno ritenuti idonei i candidati che a seguito della valutazione dei titoli e del colloquio otterranno un punteggio di almeno 30 punti.

5) Domanda: A seguito di rettifica del bando in data 15/09/2015 chi ha già presentato la domanda deve ripresentarla?

Risposta: No

6) Domanda: A seguito di rettifica del bando in data 15/09/2015 a quale data devono essere posseduti i requisiti di partecipazione?

Risposta: la data del possesso dei requisiti resta confermata al 16/09/2015.

7) Domanda: per incarichi di collaborazione previsti tra i requisiti di partecipazione alla selezione per il profilo Tecnico si intende incarichi con convenzione professionale, cioè da libero professionista?

Risposta: tra i requisiti di partecipazione indicati all'art. 6 dell'avviso, sono compresi anche eventuali incarichi di collaborazione come di seguito specificato:
• "documentata esperienza minima biennale (24 mesi) svolta, con rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato o con incarico di collaborazione, presso Amministrazioni che abbiano svolto il ruolo di stazione appaltante in ambito comunitario"
Pertanto l'incarico di collaborazione può essere anche libero-professionale purchè prestato presso Amministrazioni che abbiano svolto il ruolo di stazione appaltante in ambito comunitario e che l'oggetto della collaborazione sia stato svolto negli ambiti descritti dallo stesso art. 6 per il profilo tecnico.

8) Domanda: come vengono conteggiati i 24 mesi relativi alle esperienza richiesta qualora tra di essi vi siano interruzioni di poche settimane tra l'uno e l'altro ma cumulanti più di 24 mesi?

Risposta: Per l'ammissione alla procedura selettiva l'art. 10 dell'avviso prevede che l'esperienza minima richiesta di durata biennale (24 mesi) possa essere stata maturata presso uno o più committenti e che i diversi periodi di servizio possano essere considerati singolarmente, purché di durata non inferiore a 12 mesi ininterrotti, e saranno cumulati ai fini del raggiungimento dei 24 mesi di esperienza minima richiesta.
Ai fini della successiva valutazione, l'esperienza oltre i 24 mesi può essere stata maturata presso uno o più committenti. I diversi periodi di servizio potranno essere considerati singolarmente e saranno cumulati. Nel caso di periodi di servizio temporalmente sovrapposti o concomitanti, verrà preso in considerazione il periodo più favorevole al candidato.

Attività nelle Sale