Messaggio:

Messaggio

Modulistica varia e sottoscrizione offerta

Modulistica varia e sottoscrizione offerta

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Domanda

1. Il Modello 13 "solo per i consorzi" lo devono compilare anche i costituendi raggruppamenti di progettisti indicati?
2. Nel Modello 11 "dichiarazione di subappalto dei lavori", nel caso si intenda subappaltare, c'è scritto "che intende avvalersi dell'istituto di subappalto per le seguenti lavorazioni e quote di categoria". Dobbiamo indicare qualcos'altro oltre alla descrizione della lavorazione e la categoria di appartenenza?
3. Le dichiarazioni varie, redatte nei moduli da Voi predisposti, debbono essere firmati in ogni pagina? In caso affermativo, è sufficiente una sigla?
4. Il Modello 5 "dichiarazione di offerta" recita che deve essere firmato dalla capogruppo mandataria dell'ATI di imprese già costituita e da tutti i componenti dell'ATI di progettisti costituenda: il riquadro del dichiarante con tutti i suoi dati deve essere integrato con i nominativi e i dati di tutti coloro che debbono firmare o basta compilarlo esclusivamente con i dati del legale rappresentante della capogruppo mandataria dell'ATI di imprese già costituita e fare apporre sul modello, semplicemente, una firma dai progettisti?

Risposta

Domanda 1) - Il disciplinare di gara all'art. 14 - recante "Consorzi stabili, tra società cooperative, tra imprese artigiane (artt. 34, lett. b) e c) e 90, co. 1, lett. h), Codice dei Contratti) - statuisce che "I consorzi stabili, i consorzi tra cooperative di produzione e lavoro e i consorzi tra imprese artigiane, oltre alla presentazione di tutte le dichiarazioni previste nel presente Disciplinare, sono tenuti ad indicare - utilizzando preferibilmente l'apposito Modello 13 - se intendono eseguire direttamente i lavori (ovvero i servizi, per i Consorzi di cui alla lett. h) dell'art. 90, comma 1 del Codice) oppure se intendono affidarne l'esecuzione ai consorziati, con indicazione in quest'ultimo caso dei consorziati per i quali il consorzio concorre e che eseguiranno i lavori (ovvero i servizi). Sia il consorzio sia i consorziati esecutori dovranno rendere, a pena di esclusione, le dichiarazioni in ordine al possesso dei requisiti di ordine generale, morale e professionale di cui all'articolo 9.2 e 9.5 (ovvero per i servizi: artt. 9.4 e 9.6) del presente Disciplinare.
Si conferma, pertanto, che il Modello 13 - previsto "solo per i consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lettere b) e c) e art. 90, comma 1, lettera h), del codice dei contratti - dovrà essere reso anche dai costituendi raggruppamenti di progettisti qualificati, indicati o associati, esclusivamente nel caso in cui, tra i soggetti raggruppati, vi sia un consorzio stabile di cui all'art. 90, comma 1, lettera h), del codice dei contratti (ovvero quando il progettista qualificato sia un consorzio stabile di cui al detto art. 90, comma 1, lettera h)
Domanda 2) - Ai sensi dell'art. 12 del Disciplinare di gara, "Nella dichiarazione di subappalto dovranno essere indicati i lavori o le parti di opere che si intendono subappaltare o concedere in cottimo, in conformità a quanto previsto dall'art. 118 del Codice dei Contratti e dall'art. 170 D.P.R. n. 270/2010. Con riferimento a ciascuna delle categorie specialistiche OS21 e OG11 (di cui all'articolo 107, comma 2, d.P.R. 207/2010), in quanto di incidenza superiore al 15%, resta fermo il limite massimo di subappaltabilità nella misura del trenta per cento." Il Modello 11 richiede, pertanto, l'indicazione espressa delle lavorazioni e della quota di categoria che si intende subappaltare. Si evidenzia che "La mancata espressione della volontà di ricorso al subappalto per quelle categorie (ovvero per quella quota di categoria) - non possedute dal partecipante e non scorporate - comporta l'esclusione dalla gara."
Domanda 3) - Premesso che gli atti di gara non recano alcuna prescrizione specificamente rivolta alla sottoscrizione di ciascuna pagina dei Modelli predisposti dalla stazione appaltante e allegati al Disciplinare, si precisa che la regolare sottoscrizione in calce di ciascun Modello, da parte di ciascun soggetto tenuto a rendere la dichiarazione, si configura quale adempimento che assolve ex se alle prescrizioni degli atti di gara, in quanto non genera dubbi di sorta in merito alla riconducibilità integrale della sottoscrizione medesima al dichiarante.
Domanda 4) - nel Modello 5, recante "Dichiarazione di offerta economica/tempo e di avvenuto sopralluogo", il riquadro del dichiarante, con tutti i relativi dati identificativi, potrà essere compilato esclusivamente con i dati del legale rappresentante della capogruppo mandataria dell'ATI di imprese già costituita, senza necessità di integrarlo con i nominativi di tutti coloro che debbono firmare; nel caso di specie, il modello dovrà essere sottoscritto, a pena di esclusione, come prescritto dall'art. 8.3 del Disciplinare (e ribadito in calce al medesimo Modello 5): dal rappresentante legale del raggruppamento costituito (associazione temporanea di imprese, consorzio ordinario, GEIE di cui all'articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del D. Lgs. n. 163/2006); l'offerta dovrà, altresì, essere sottoscritta dal progettista qualificato indicato o associato:
• dal professionista singolo;
• da tutti i componenti dello Studio Associato (o dal legale rappresentante dello studio associato che dichiari di averne i poteri);
• dal Legale Rappresentante della società di professionisti o d'ingegneria;
• dal Rappresentante Legale dell'operatore economico capogruppo, nel caso di raggruppamenti temporanei già formalmente costituiti;
• da ciascuno dei concorrenti che intendono raggrupparsi temporaneamente, nel caso di Raggruppamenti Temporanei, Consorzio ordinario, GEIE non ancora costituiti formalmente;
• dal rappresentante legale, nel caso di Consorzi stabili.

Share/Save/Bookmark