Messaggio:

Messaggio

QUALIFICAZIONE OS21

QUALIFICAZIONE OS21

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Domanda

Nella lettura del punto in questione, che riporta l'art. 92, comma 7, del D.P.R. 207/2010, appare farsi strada una interpretazione di cui si chiede, o meno, conferma e, per semplificare, si ricorre ad un esempio:
concorrente singolo in possesso di:
- cat. OG1 class. illimitata
- cat. OG11 class. illimitata
- cat. OS21 class. III (fino a € 1.032.913)
- cat. OG9 non posseduta
per la cat. OS21 questa società non possiede la qualificazione per l'intero importo richiesto dal bando di gara ma possiede i requisiti mancanti relativi alla stessa cat. OS21, oggetto di subappalto, con riferimento alla categoria prevalente OG1; in tali termini poco chiaro appare l'obbligo di non subappaltare oltre la quota del 30%.
Si chiede pertanto se questa società può partecipare alla gara in oggetto con le categorie su riportate e indicando di subappaltare, oltre alla cat. OG9, la quota parte mancante oppure il 100% della cat. OS21.

Risposta

Come precisato all'art. 7.2.2) del Disciplinare di gara, in caso di S.I.O.S. (Strutture, Impianti e Opere Speciali), "Ai sensi dell'art. 92, comma 7, d.P.R. 207/2010, in riferimento all'articolo 37, comma 11, del codice, ai fini della partecipazione alla gara, il concorrente, singolo o riunito in raggruppamento, che non possiede la qualificazione in ciascuna delle categorie specialistiche OS21 e OG11 (di cui all'articolo 107, comma 2, d.P.R. 207/2010) per l'intero importo richiesto dal bando di gara, deve possedere i requisiti mancanti relativi a ciascuna delle predette categorie, oggetto di subappalto, con riferimento alla categoria prevalente. Resta fermo il limite massimo di subappaltabilità nella misura del trenta per cento per ciascuna categoria specialistica prevista (OS 21 e OG 11), in quanto di incidenza superiore al 15%." La regola della subappaltabilità massima del 30% per la categoria specialistica OS21, è, dunque, fissata dal legislatore nell'art. 92, comma 7.
Poiché l'importo della OS21 è pari a 6.563.133,46 euro (con una incidenza del 23,95% sul valore complessivo dell'appalto, dunque superiore al 15%, fissato dal legislatore), trattandosi di categoria specialistica SIOS a qualificazione obbligatoria, l'operatore economico può subappaltare detta categoria nei limiti del 30%, ferma restando la regola della copertura dell'importo subappaltato, con adeguata classifica nelle prevalente. Nel caso prospettato, tuttavia, l'operatore possiede nella OS21, una classifica insufficiente a coprire il restante 70% e, pertanto, nel caso di specie, è necessario associare un'impresa qualificata in OS21 per classifica adeguata.

Share/Save/Bookmark