Messaggio:

Messaggio

Il Paese delle Meraviglie

Il Paese delle Meraviglie

L’Associazione il Paese delle Meraviglie nasce nell’autunno del 2005 per una serie di svariati motivi… Diciamo che l’idea dell’associazione culturale nasce dopo l’esperienza nella casa dello studente di via Montesanto, dove una parte dei “fondatori” ha avuto modo di conoscersi e confrontarsi sviluppando la voglia di impegnarsi in qualcosa di utile e allo stesso tempo divertente.

La cosa più interessante forse è proprio il fatto di voler creare un gruppo associativo in grado di rappresentare tutte le diverse esperienze presenti all’interno del mondo universitario, dando la possibilità a tutti di organizzare iniziative e di presentare i propri lavori.

Infatti, sin dal primo anno sono state attivate iniziative in grado di coinvolgere il maggior numero di studenti, come un corso di ballo sardo e un corso di ballo latino americano. Dopo i primi mesi erano più di cento tesserati, soprattutto partecipanti ai corsi, ma non solo; infatti con il passare del tempo molti si sono avvicinati all’associazione e hanno collaborato alle varie attività, alcune delle quali, viste la loro diversità presentavano un pubblico completamente diverso dalle precedenti.

Le idee e le iniziative non sono mai mancate, cineforum, tornei di calcetto, spettacoli teatrali e soprattutto letteratura. Sono stati presentati svariati libri sia di autori emergenti che di autori affermati, su tutti ricordiamo la presentazione del libro di Salvatore Niffoi “Ritorno a Baraule”, che è stata sicuramente una delle esperienze più entusiasmanti, avendo avuto la possibilità di presentare a Cagliari uno dei maggiori autori nazionali poco tempo dopo aver vinto il “Campiello”.

Inoltre è stato ideato un concorso letterario di brevi racconti inediti, unico nel suo genere, in quanto è rivolto esclusivamente agli studenti, denominato “Concorso delle Meraviglie” che al primo anno ha riscosso un enorme successo e l’attenzione dei media.

Un altro importante obiettivo è sempre stato quello di creare momenti di svago, importanti nell’esperienza universitaria, soprattutto per gli studenti fuori sede, per i quali è fondamentale inserirsi bene a Cagliari e nell’ambiente universitario. Proprio per questo motivo l’associazione organizza serate musicali e momenti di incontro, soprattutto nella mensa universitaria di via Premuda, in occasione delle cene speciali, nelle quali il ricavato viene devoluto in beneficenza a organizzazioni quali Avis, Talassemici, Ass. sindrome di Crisponi, o ad altri casi come il piccolo Roberto di Gavoi…

Sito Internet

Share/Save/Bookmark